IMG_0186.JPG

CON GLI ORDINI RELIGIOSI

Fare comunità all’interno delle strutture del Centro Astalli Trento significa favorire le relazioni all’interno di un gruppo di persone che condividono gli spazi abitativi (richiedenti asilo, studenti e studentesse universitari, Padri Suore....).

 

Lavoriamo in stretta sinergia con i colleghi che lavorano sul percorso di autonomia degli accolti, differenziando il nostro approccio caso per caso, in base alla realtà abitativa in cui stiamo lavorando.

 

Il nostro obiettivo è rafforzare il senso di appartenenza, agevolare la creazione di reti e auspicare un maggiore benessere delle persone immerse in quel contesto. Vogliamo promuovere la consapevolezza rispetto alle risorse del gruppo nel quale, prendendo decisioni insieme, le persone possano sentirsi capaci di mettere in atto cambiamenti positivi che rispondano ai bisogni di tutti e possano contribuire a gestire i problemi, qualora si presentino.

 

DOVE? 

Nelle strutture di accoglienza degli ordini religiosi:

  • Comboniani (Trento/Martignano)

  • Cappuccini (Spini di Gardolo)

  • Dehoniani (Villazzano)

  • Canossiane (Trento Centro)

  • Gesuiti (Villa Sant’Ignazio)

 

IN PARTICOLARE...

Oltre al lavoro all’interno delle case e al dialogo con il territorio in cui sono situate le strutture, nel progetto Ordini Religiosi è fondamentale il lavoro di rete con le altre realtà che fanno parte del progetto UCI Una Comunità Intera.