top of page
Cerca
  • Centro Astalli Trento

PERSONE CHE SCAVALCANO MURI - CORSO DI FORMAZIONE (3°edizione)

Aggiornamento: 16 feb

A febbraio torna il nostro corso di formazione sulle migrazioni forzate aperto alla cittadinanza. Insieme a ospiti locali, nazionali e internazionali condivideremo la possibilità di approfondire alcune questioni fondamentali per osservare il fenomeno da più angolazioni.


Terza edizione di persone che scavalcano muri, corso sulle migrazioni forzate. Foto di un papavero scattata a Lipa.

“I migranti scappano per povertà, per paura, per disperazione. Al fine di eliminare queste cause e porre così termine alle migrazioni forzate è necessario l’impegno comune di tutti, ciascuno secondo le proprie responsabilità. Un impegno che comincia col chiederci che cosa possiamo fare, ma anche cosa dobbiamo smettere di fare.” Scriveva così, Papa Francesco, per introdurre la Giornata mondiale del rifugiato dello scorso giugno. Povertà, paura, disperazione sono solo alcune delle tante cause che ogni anno costringono milioni di persone a lasciarsi alle spalle le proprie case, i propri affetti, un pezzetto di cuore e della propria storia. Solo nel 2023, in giro per il mondo, il dato delle persone migranti forzate ha toccato i 114 milioni


In Trentino arriva un granello di sabbia di questa umanità in fuga, alcune persone sono accolte nei progetti di accoglienza, altre riempiono una lista d’attesa che raccoglie nomi, cognomi e vite di chi è costretto a dormire in strada fino a quando si libera un posto a cui avrebbe diritto. 


Cosa sappiamo di questo fenomeno complesso? Poco. E quel poco spesso è inquinato da propaganda e strumentalizzazioni. Per questa ragione organizziamo un corso di formazione aperto alla cittadinanza, per diventare insieme “Persone che scavalcano muri”.


Locandina del corso di formazione sulle migrazioni forzate. Sei incontri, dodici relatori, un tema diverso per ogni serata.

È possibile partecipare al corso sia in presenza che online. Nel caso in cui un elevato numero di iscrittɜ faccia esaurire i posti in presenza, sarà possibile comunque frequentare online.


Gli incontri si svolgeranno a Trento, dalle 20.30 alle 22.30, all’interno del compendio delle madri canossiane, in via dei Paradisi 4, nei pressi di Piazza Venezia e con la possibilità di usufruire del parcheggio gratuito.



A chi partecipa online, verrà fornito un link di Zoom.


 

Il costo dell'iscrizione al corso è di €60 per le persone maggiori di 26 anni e di €40 per le persone minori di 26 anni.


L'evento è stato accreditato dall'Ordine degli Assistenti Sociali del Trentino Alto Adige, con l'attribuzione di 6 crediti formativi e 3 deontologi.


Per completare l'iscrizione è necessario iscriversi a questo modulo ed effettuare il pagamento tramite bonifico alle seguenti coordinate:


Beneficiario: ASSOCIAZIONE CENTRO ASTALLI TRENTO ONLUS

Banca: Banca Etica - Ufficio di Trento

Iban: IT16 N050 1811 7000 0002 0000 172

Causale: Nome + Cognome + corso di formazione


Le iscrizioni chiudono domenica 18 febbraio 2024 (mercoledì 21 febbraio per le/gli assistenti sociali).


Per informazioni scrivere a volontari@centroastallitrento.it

o chiamare il numero 0461/1723408



Il corso è organizzato in collaborazione con: ASGI-Associazione per gli Studi Giuridici sull'l'Immigrazione, Fondazione Archivio Diaristico Nazionale, DiMMi di Storie Migranti, Forum trentino per la pace e i diritti umani, Religion Today Festival, Associazione 46° Parallelo, Atlante delle Guerre e dei Conflitti nel Mondo, Madri della Carità Canossiane, Fandango, Fridays for Future International, Università degli Studi di Siena, Collettivo Rotte Balcaniche Alto Vicentino.

Comments


bottom of page