Cerca
  • Centro Astalli Trento

OGNI STORIA È UN DONO

Aggiornamento: 2 dic 2021

Questo Natale sostieni le persone rifugiate con una donazione a Centro Astalli Trento





Natale è il tempo degli affetti e dei racconti. Il tempo in cui le persone si riuniscono tra amici, familiari, compagni di studio e di lavoro per dedicare del tempo a stare insieme e raccontarsi l’anno passato: i traguardi, le cadute, le gioie e le difficoltà.


Ci sono storie, tuttavia, che nessuno ascolta. Sono quelle di chi vive in solitudine, lontano migliaia di chilometri dai propri cari, nella precarietà di un sistema che mette ai margini. Sono storie di fatica e di sofferenza, ma anche di coraggio e di dignità. Noi del Centro Astalli Trento abbiamo la fortuna di prestare l'orecchio ad alcune di queste storie: quelle dei rifugiati e delle rifugiate che bussano alle nostre porte. Ci impegniamo a custodirle ma anche a condividerle, con delicatezza e attenzione.


Siamo profondamente convinti, infatti, che ogni storia è un dono. Ogni storia, specie quelle che ci parlano di una vita diversa dalla nostra, ci arricchisce di nuove emozioni e ci fa intuire nuove strade. Ci fa conoscere l’altro, come un amico e non come un pericolo. Insomma, ci fa bene.


Quest’anno molte delle storie di migrazione che abbiamo ascoltato ci hanno raccontato di boschi intricati e di frontiere serrate lungo la Rotta Balcanica, dove tanti profughi afgani, siriani e pakistani rischiano la vita per raggiungere la sicurezza, in Europa. Purtroppo, anche quando riescono ad arrivare in Italia, molti di loro finiscono comunque per rimanere in strada, senza una casa in cui ripararsi.


Da più di due anni il nostro dormitorio di Casa San Francesco accoglie queste storie senza dimora. Visto il numero sempre maggiore di persone che hanno bisogno di un pasto caldo e un letto sicuro in cui ripararsi nelle notti d’inverno, stiamo pensando di aggiungere nuovi spazi da destinare all’accoglienza. Con questo e gli altri progetti di cui ci prendiamo cura, vogliamo accompagnare le rifugiate e i rifugiati lungo un cammino dignitoso verso l’autonomia.


Per questo, a Natale ti chiediamo di sostenerci con una donazione che renderà possibili e più solidi i nostri progetti, a partire proprio dal dormitorio di Casa San Francesco.


A nostra volta, però, vorremmo farti un dono. Abbiamo pensato di consegnare, a chi deciderà di donare almeno 50 euro, Vicini lontani: otto racconti di anime in viaggio. Un libro di Angela Tognolini, che lavora da anni per la nostra associazione e che, come operatrice legale, ha ascoltato centinaia di storie dei rifugiati e delle rifugiate arrivate a Trento dal 2015 ad oggi. Da queste centinaia di storie sono nati gli otto racconti di questa raccolta: storie che parlano delle difficoltà, delle sorprese, delle disgrazie e delle meraviglie della migrazione. Storie che parlano di loro, ma che parlano anche di noi.


Questo libro, per noi, rappresenta il dono delle storie. E in particolare di quelle che di solito nessuno ascolta. Speriamo che le sue pagine diventino un altro modo per fare spazio alle storie di chi viene da lontano. Per dare il benvenuto a persone nuove, facendoci e facendo il dono di tutta la ricchezza che esse possono portare.






 

Se questo Natale vuoi sostenere le storie delle persone rifugiate



Vuoi ordinare il libro "Vicini Lontani" o ricevere una ricevuta della tua donazione?


Se vuoi che il libro ti venga spedito da noi e ci tieni a riceverlo prima di Natale, ti chiediamo di farcelo sapere entro il 10 dicembre. Se hai la possibilità di ritirarlo di persona alla nostra sede in via delle Laste 22, puoi farlo tutte le mattine dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13.