DSC01057.jpg

A SCUOLA

Tra le attività nelle quali coinvolgiamo i volontari non ci sono solo il supporto ai richiedenti asilo e ai rifugiati, ma anche azioni di advocacy e di sensibilizzazione per promuovere la cultura dell’accoglienza, specialmente tra le nuove generazioni. Tra di esse la più importante è quella del lavoro con gli studenti.

 

Chi decide di prestare il proprio tempo per lavorare con le scuole, entra insieme ai rifugiati nelle classi degli istituti Trentino per avvicinare i ragazzi al tema delle migrazioni forzate attraverso incontri in cui si parla di dati e definizioni ma soprattutto di storie di vita. I volontari accompagnano e facilitano l’intervento della persona rifugiata, che rimane il protagonista dell’incontro.

 

Nelle due ore che si trascorrono in classe, i giovani hanno la possibilità di mettere in discussione i luoghi comuni più frequenti sull’immigrazione e di ascoltare dalla viva voce di chi l’ha vissuta l’esperienza della migrazione. È proprio questa testimonianza che facilita i ragazzi nel difficile compito di mettersi nei panni dell’altro.