VOLONTARI

Cosa facciamo ?

Il volontariato è la chiave per costruire la cittadinanza del futuro perché una volontaria o un volontario possono rappresentare un ponte tra la marginalità di chi arriva e la restante società civile. In loro, più che nel migliore degli operatori, c'è il potenziale frutto dell'integrazione che rompe il muro dell'indifferenza e crea una rete valorizzando le persone accolte. In queste figure, si incarnano infatti la solidarietà e la relazione, le quali attraverso le diverse forme di volontariato si possono trasformare da concetto astratto della democrazia a visibile volto della collettività di domani.

News

sito5x100018

VOLONTARI2 min

La descrizione del servizio

FARE

La presenza dei volontari dà al Centro Astalli Trento un prezioso supporto alle attività quotidiane con e per le persone richiedenti asilo e rifugiate.

Le conversazioni in italiano rimangono un ambito fon-damentale del servizio dei volontari. Nell’orientamen-to al lavoro i volontari hanno supportato le attività dell’Area integrazione e nel 2017 è nata un’importan-te collaborazione con i volontari di Libera contro le mafie per il progetto “Liberali tutti”.

Nell’accoglienza, la “porta di casa” si è aperta con mo-menti di condivisione attorno allo studio o alla manu-tenzione degli orti. Ma ci sono state anche singole progettualità: il Progetto Fu(n)sion con giovani trentini e richiedenti asilo impegnati in un’attività di volonta-riato estivo con i bambini del centro ricreativo di Ca-nova o la sartoria sociale, che nel 2017 ha coinvolto una ventina di persone, collaborando anche con grup-pi informali già presenti sul territorio. I volontari han-no dato un importante supporto anche nell’accompa-gnamento a scuola di testimoni rifugiati; nella seconda edizione del Laboratorio migrante; nell’evento in piaz-za per la Giornata mondiale del rifugiato e nella rac-colta firme della campagna “Ero straniero”.

Nel 2017, il Centro Astalli Trento ha attivato due per-corsi di “volontariato strutturato” e ha proseguito la collaborazione con l’Università di Trento nella terza edizione del Progetto SuXr: studenti universitari per i rifugiati. Nella seconda parte dell’anno si è svolto il corso di formazione dedicato in particolare ai nuovi volontari di Astalli, a cui hanno partecipato anche di-versi volontari di altre realtà.

 

 

Il progetto avviato nel 2017

FORMAZIONE IN RETE

Da alcuni anni il Centro Astalli Trento ha scelto di investire nella formazione dei volontari per offrire loro la possibilità di consolidare la propria consapevolezza sul sistema di accoglienza e sulla relazione con le persone richiedenti asilo. Il 2017 è stato caratterizzato, in particolare, dal lavoro in rete con altre realtà di accoglienza della città di Trento e dal coinvolgimento dei volontari stessi nella fase di progettazione.

Il progetto di un percorso comune di formazione rivolto ai volontari dell’accoglienza di Trento, coordinato da Cinformi, ha visto collaborare Centro Astalli, Atas e Kaleidoscopio a partire da marzo 2017. L’idea del percorso è nato dall’esigenza comune dei volontari di essere più competenti nel loro servizio, e da quella delle associazioni di creare una collaborazione più efficace tra operatori e volontari. La fase di progettazione ha coinvolto un folto gruppo di volontari delle diverse realtà, con il prezioso contributo di una facilitatrice: partendo dalla condivisione delle esperienze (con un focus sui nodi comuni a tutti: l’autonomia del volontario e il rispetto dei ruoli; il coordinamento con l’operatore; le modalità di coinvolgimento dei richiedenti asilo; la circolazione delle informazioni…), sono emerse alcune esigenze, rielaborate in proposte di formazione. I volontari si sono divisi in piccoli gruppi, ognuno dei quali ha approfondito un ambito specifico - contesti e culture; diritto d’asilo e normativa; la relazione con i richiedenti asilo; scambio di esperienze e buone pratiche di volontariato - preparando uno o più incontri di formazione con il coinvolgimento di esperti. I diversi appuntamenti, aperti a tutti, si sono svolti da maggio 2017 a maggio 2018.

Il "Sito" (centroastallitrento.it) utilizza i Cookie per rendere i propri servizi semplici e efficienti per l’utenza che visiona le pagine di centroastallitrento.it. Gli utenti che visionano il Sito, vedranno inserite delle quantità minime di informazioni nei dispositivi in uso, che siano computer e periferiche mobili, in piccoli file di testo denominati “cookie” salvati nelle directory utilizzate dal browser web dell’Utente. Vi sono vari tipi di cookie, alcuni per rendere più efficace l’uso del Sito, altri per abilitare determinate funzionalità.