SERVIZIO CIVILE

Cosa facciamo ?

All'inizio, ci furono gli obiettori di coscienza e la loro lotta contro la leva militare obbligatoria; poi venne il Servizio civile volontario. Oggi il Servizio civile si tratteggia come un'opportunità: è un'esperienza educativa, ma è utile anche ad imparare un mestiere e a mettersi alla prova per diventare adulti. In questa sfida difficile prova a mettersi in gioco anche il Centro Astalli Trento!

Iscriviti alla newsletter

 
 

IMG 20170207 134455

Nei primi caldi giorni di ottobre 2016, il Centro Astalli Trento ha cominciato un nuovo percorso, accogliendo 3 servizio civilisti nella sua grande famiglia: Lara, Youseff e Francesco. Le domande presentate erano più di 27 e questo sottolinea una forte aspirazione giovanile a mettersi in gioco su tematiche come l’immigrazione e il sistema d’accoglienza in Italia e in Trentino. Dall’altra parte l’associazione mira a fare in modo che questi giovani servizio civilisti possano acquisire delle competenze utili al lavoro nel sociale, imparando a lavorare in un contesto in cui è necessario sviluppare capacità di confronto, mediazione ed empatia. L’obbiettivo cardine del progetto sarà instaurare relazioni sinergiche e rapporti di rete con la comunità in cui le persone richiedenti asilo vivono, al fine di creare attorno a loro delle vere reti sociali di amicizia e di sostegno concreto.

 

Fin dai primi giorni, Lara, Youssef e Francesco hanno cominciato ad affiancare gli operatori del Centro Astalli nelle varie attività quotidiane: durante il primo mese e mezzo hanno partecipato ai vari momenti formativi insieme ai volontari e questo ha permesso loro di conoscere le aree di servizio dell'associazione. Poi hanno incominciato ad essere protagonisti di prima persona: nelle scuole sono diventati formatori e presentatori del gioco di ruolo "Ma Che Giro dell’Oca”; hanno aiutato ad avviare la sartoria sociale "Officina de l'U'cia"; e hanno anche organizzato momenti di convivialità con i richiedenti asilo e i volontari sul territorio, in cui sono diventati sempre più operativi con il passare dei primi mesi di servizio civile.

In Valsugana, Lara opera per lo più con le persone in accoglienza straordinaria; a Trento città c'è Youssef che segue i ragazzi dei progetti di terza accoglienza in Casetta Bianca presso Villa Sant'Ignazio; infine Francesco si muove in Val Lagarina per seguire persone inserite nel sistema d’accoglienza SPRAR o in terza accoglienza presso Ca' Stello, la casa di Astalli a Mattarello.

L’avventura è cominciata da poco, ma sono quasi già a metà percorso, non ci resta altro che augurargli una buona permanenza e un buon lavoro!

 servCiv

 

scup

 

 

Il "Sito" (centroastallitrento.it) utilizza i Cookie per rendere i propri servizi semplici e efficienti per l’utenza che visiona le pagine di centroastallitrento.it. Gli utenti che visionano il Sito, vedranno inserite delle quantità minime di informazioni nei dispositivi in uso, che siano computer e periferiche mobili, in piccoli file di testo denominati “cookie” salvati nelle directory utilizzate dal browser web dell’Utente. Vi sono vari tipi di cookie, alcuni per rendere più efficace l’uso del Sito, altri per abilitare determinate funzionalità.