ASSISTENZA LEGALE

Cosa facciamo?

L'area legale fornisce un servizio di assistenza e orientamento sul diritto di asilo, la procedura per il riconoscimento della protezione internazionale, nonché i diritti e i doveri relativi allo status giuridico di richiedente protezione o titolare di protezione internazionale. Questo servizio mira a rendere il beneficiario consapevole e autonomo- rispetto alla sua situazione giuridica - non solo nello svolgere le pratiche burocratiche, ma anche nel sostenere i propri diritti.

Informati!

1504168922420.JPG papa francesco

 

Gli operatori legali del Centro Astalli Trento forniscono un servizio di assistenza e orientamento alla protezione internazionale ai richiedenti asilo e ai minori stranieri non accompagnati richiedenti asilo ospitati nei progetti SPRAR e Accoglienza Straordinaria della Provincia Autonoma di Trento. Il servizio è di tipo individualizzato e mira a rendere le persone consapevoli riguardo alla protezione internazionale e alle sue procedure. È previsto un supporto per i nuovi arrivi nella compilazione della domanda di protezione internazionale. In seguito, si svolgono colloqui personali al fine di preparare il richiedente all’audizione presso la Commissione Territoriale di Verona. Ricevuto l’esito, la persona ha bisogno di conoscere i diritti acquisiti grazie ad un titolo di protezione oppure deve conoscere le possibilità di ricorso o di rimpatrio volontario assistito in caso di risposta negativa. Durante un colloquio di preparazione alla Commissione, può accadere che un richiedente asilo racconti traumi legati alla sua migrazione forzata. Per questo, il lavoro degli operatori legali è fatto innanzitutto di ascolto. Un profilo di vulnerabilità viene segnalato ad un’equipe comprendente varie professionalità. Inoltre, grazie ad una collaborazione con il GRIS è possibile certificare le cicatrici delle violenze subite. Anche i più giovani tra i migranti forzati: i minori stranieri non accompagnati necessitano di una ampia rete di supporto: oltre all'operatore legale, vi sono assistente sociale, educatori e tutore, che collaborano con le Istituzioni competenti per garantire il superiore interesse del minore. In questo quadro, gli operatori legali informano il minore rispetto ai suoi diritti, individuano il canale giuridico più idoneo e lo sostengono nella procedura. Per quanto riguarda le migranti donne, molte hanno sofferto violenza di genere nei loro paesi o durante il viaggio, come matrimoni forzati o traffico di esseri umani. Queste violenze sono motivo di rilascio di una protezione: il compito è aiutare le migranti a raccontare il più chiaramente possibile, venendo a patti con il dolore, affinché la Commissione comprenda al meglio gli eventi. Relazioni psicologiche, mediche e sociali sono di grande aiuto per sostenere il loro caso. Nel 2018 è stata avviata una collaborazione con il progetto SPRAR della Comunità Salto-Sciliar in Alto Adige. La nuova sfida, oltre a far varcare al Centro Astalli per la prima volta i confini provinciali, ha offerto l’occasione per conoscere un sistema nuovo, con nuovi equilibri da costruire e rapporti da instaurare. Quello che è stato mantenuto è la volontà di mettere i richiedenti asilo e rifugiati al centro del loro lavoro. A inizio dicembre 2018, il Decreto n.113/2018 è divenuto legge. L’abolizione della protezione umanitaria e l’esclusione dei richiedenti asilo dallo SPRAR sono misure irrazionali rispetto all’esigenza di sicurezza. Ridurre le possibilità di accompagnamento di tanti migranti forzati, tra cui anche molti portatori di gravi vulnerabilità, aumenta le fasce di irregolarità, di esclusione sociale e di illegalità. Un passo indietro di cui non si vede la logica.

Associazione Ali Aperte

aliaperte logo

Il "Sito" (centroastallitrento.it) utilizza i Cookie per rendere i propri servizi semplici e efficienti per l’utenza che visiona le pagine di centroastallitrento.it. Gli utenti che visionano il Sito, vedranno inserite delle quantità minime di informazioni nei dispositivi in uso, che siano computer e periferiche mobili, in piccoli file di testo denominati “cookie” salvati nelle directory utilizzate dal browser web dell’Utente. Vi sono vari tipi di cookie, alcuni per rendere più efficace l’uso del Sito, altri per abilitare determinate funzionalità.