Centro Astalli Trento - Benvenuti

Una comunità intera

uci copertina

Sostienici

copertina fb lmddnoi

 

Iscriviti alla newsletter

 
 

Associazione Centro Astalli Trento Onlus

Via delle Laste 22, 38121 Trento- Italia

 JRS, Servizio dei Gesuiti per i Rifugiati in Italia - CF: 96072090226

Spesso accade che alcune persone richiedenti e titolari di protezione internazionale siano in difficoltà ad accedere a quei servizi on-line necessari per avere a che fare con la pubblica amministrazione. E il problema è diventato più grande in seguito alla pandemia, che ha reso l’accesso agli uffici più complicato.

 

Prendere un appuntamento per una visita medica, fare una pratica all’anagrafe o all’Agenzia del lavoro a all’INPS, produrre documentazione per il CAF o il patronato, iscriversi a scuola o semplicemente stampare un documento può diventare per queste persone un ostacolo. Sia per la mancanza di competenze specifiche, sia perché non hanno a disposizione strumentazione adeguata l’accesso a questi servizi diventa impossibile.

 

Per far fronte a questa necessità Centro Astalli Trento – in collaborazione con Acli Trentine, Informatici Senza Frontiere e Impact Hub Trentino - ha dato vita al progetto Digital Inclusion – sostenuto da Fondazione Caritro - che prevede sia l’attivazione di uno sportello informatico di aiuto ai richiedenti asilo sia la realizzazione di laboratori formativi per fornire loro le competenze digitali necessarie.

 

Ma andiamo con ordine. 

La prima azione ad essere messa in campo è l’attivazione di un servizio di sportello per facilitare la fruizione dei servizi territoriali in modalità on-line da parte delle persone richiedenti e titolari protezione internazionale presenti a Trento. Allo sportello, aperto dal 5 marzo in via Passirio 9, tutti i venerdì, su appuntamento, i richiedenti asilo possono trovare una persona che potrà sia aiutarli ad accedere ai servizi telematici che orientarli sulla tipologia di servizi presenti. 

Gli sportellisti vengono preparati al compito dagli operatori delle Acli Trentine.

 

La seconda fase del progetto si concentra invece sulla formazione ad operatori e volontari dell'Associazione Centro Astalli Trento e Acli Trentine per l'acquisizione di strumenti volti alla trasmissione di competenze digitali di base. A tenere il corso (16h) saranno i docenti di Informatici Senza Frontiere, la onlus che ha nella lotta al digital divide uno dei suoi obiettivi. Saranno poi proprio gli operatori e i volontari formati a diventare, nella fase tre gli esperti che programmeranno e gestiranno dei cicli laboratoriali di alfabetizzazione digitale a cui parteciperanno le persone richiedenti e titolari protezione internazionale che necessitano di acquisire e/o potenziare le competenze digitali di base e di familiarizzare con le applicazioni e le funzionalità dello smartphone. 

I laboratori (di 8 h per piccoli gruppi) si concentreranno su come scaricare e utilizzare le app più comuni, sull’utilizzo della mail, la gestione dei documenti e la navigazione in internet e accesso a siti utili (es. Agenzia del Lavoro, Azienda sanitaria etc.).

 

Il progetto ha un carattere sperimentale e prevede anche la raccolta e l’analisi dei dati relativa agli accessi allo sportello, oltre all’attività di comunicazione e diffusione dell’esperienza tra gli attori locali del sistema di welfare (che sarà curata da Impact Hub).

logo nazionale 2

 

 

Fondazione S.Ignazio

 

 

 cnca

 

 

scup

 

 

 

Il "Sito" (centroastallitrento.it) utilizza i Cookie per rendere i propri servizi semplici e efficienti per l’utenza che visiona le pagine di centroastallitrento.it. Gli utenti che visionano il Sito, vedranno inserite delle quantità minime di informazioni nei dispositivi in uso, che siano computer e periferiche mobili, in piccoli file di testo denominati “cookie” salvati nelle directory utilizzate dal browser web dell’Utente. Vi sono vari tipi di cookie, alcuni per rendere più efficace l’uso del Sito, altri per abilitare determinate funzionalità.